Progetti con tecnologie VR, AR e assistenti virtuali per beni culturali

Per il mercato dei beni culturali, sviluppiamo progetti user centered di convergenza tra esperienza reale (nel museo, in città, in aree archeologiche) ed esperienza virtuale (produzioni VR e AR per visite via web o ancora integrando l’esperienza reale).
Supportiamo musei, spazi d’arte e aree archeologiche nella realizzazione di strumenti per far vivere ai visitatori un’esperienza migliore e coinvolgente attraverso l’uso delle tecnologie di agenti conversazionali virtuali, AR e VR. La tecnologia diventa così uno strumento di conoscenza a disposizione dei visitatori, che possono avere contenuti aggiuntivi e correlati all’opera che stanno osservando, e spiegazioni personalizzate in base ai propri interessi, come se avessero accanto una guida che li accompagna durante la loro visita.

Progetti in corso:

  • Santa Croce In Gerusalemme e Palazzo Merulana
    Con il supporto e la collaborazione artistica e letteraria del Dipartimento Digilab della Università Sapienza di Roma, stiamo applicando le nostre soluzioni tecnologiche per la valorizzazione dello spazio d’arte di Palazzo Merulana e dell’area archeologica Santa Croce in Gerusalemme a Roma.

Con il supporto di Digilab e grazie alla integrazione delle nostre tecnologie per la smart mobility stiamo realizzando un’applicazione originale che accompagna i viaggi nella Regione Lazio sui treni delle Ferrovie dello Stato. Immagini, video e guida audio, verranno sincronizzati con la posizione del treno e con i successivi spostamenti del viaggiatore nei luoghi circostanti le stazioni ferroviarie regionali coinvolte.

City tour assistant per città d’arte

Supportiamo le città d’arte con l’obiettivo di valorizzarle con assistenti digitali al turista, sviluppati con la piattaforma tecnologica proprietaria Dotto.
L’assistente consente alle amministrazioni di dare ai turisti uno strumento efficace e piacevole per conoscere i luoghi che stanno visitando. L’applicativo adotta la metodologia di Dotto, un compagno di viaggio che adegua dinamicamente il suo commento su beni culturali e notizie di attualità o storiche dei luoghi, in base ai movimenti del visitatore e all’interesse mostrato, per un approfondimento di ciò che sta osservando.